Vettel

FotoEventi

Segui Mugello Circuit

  • Visita la pagina ufficiale dell'Autodromo su Facebook
  • Resta aggiornato con noi su Twitter
  • Canale Youtube
Notizie flash
Dieci gare spettacolari e combattute dei tricolori pista Aci-Csai concludono il 4° Sara Racing weekend PDF Stampa E-mail

E’ andato in archivio al Mugello anche il 4° Sara Racing Week End della stagione che ha ospitato nella seconda giornata ben dieci gare di sette tricolori pista ACI-CSAI.

E’ una splendida doppietta quella ottenuta da Perazzini-Cioci (Ferrari F 430) nel terzo round del Sara GT Campionato Italiano Gran Turismo. Dopo la vittoria conquistata ieri in gara-1, i portacolori della Megadrive si sono ripetuti oggi anche in gara-2 al termine di ventidue giri molto combattuti a causa della pioggia che è cominciata a cadere nel finale. Sul traguardo Perazzini-Cioci hanno preceduto la Porsche 997 di Cruz Martins-Massen (Autorlando) e la Lamborgini Gallardo di classe GT3 di Grassotto-Baso (Mik Corse). Questi ultimi nella loro classe hanno chiuso davanti a Capello-Sanna (Audi R8-Audi Sport Italia) e ai compagni di squadra Piccini-Geri, mentre nella GT Cup Lancellotti-Monforte (Porsche 997-Rangoni Motorsport) hanno bissato il successo di gara-1 precedendo i due equipaggi della GDL Racing, Villa Di Fant e  Pozzi-Greco.  Le classifiche di classe vedono al comando Cruz Martins e Maassen (GT2), Borghi e De Lorenzi (GT3), Sbirazzuoli e Brambati (GT Cup). Riscattandosi dalla delusione di gara 1, persa per un errore all’ultimo giro quando era al comando, il 23enne modenese Sergio Campana (Lucidi Motors) si riscatta in gara 2 conquistando sin dai primi metri la seconda vittoria in palio nel terzo round del Campionato Italiano Formula 3. Alle sue spalle hanno chiuso il 19enne messicano Pablo Sánchez López (Alan Racing) ed il 19enne romano Daniel Zampieri (BVM-Target) che consolida la leadership di campionato grazie ad un podio ottenuto dopo una furiosa rimonta dalla sesta posizione in griglia. Nuovo ottimo piazzamento per il 19enne genovese Marco Zipoli (Team Ghinzani), quarto davanti al duo Prema Powerteam composto dal 19enne spagnolo Daniel Campos Hull e dal 22enne romano Francesco Castellacci. Nella classifica di campionato ora Zampieri raggiunge quota 78 con 8 punti di vantaggio su Campana che ha scavalcato per il secondo posto Campos Hull ora a – 15.

Due gare al cardiopalma per il terzo appuntamento del Campionato Italiano Formula Azzurra, Trofeo Michele Alboreto, con duelli mozzafiato tra i giovanissimi protagonisti. In gara 1 vittoria del calabrese Simone Iaquinta (Line Race) davanti ai siciliani Eugenio Palmeri e Marco Moscato. In gara 2 alla fine di una bagarre durata per l’intera gara ha vinto il toscano Edoardo Bacci (Mac Competition) precedendo il riminese Alessandro Silvestri ed il leader tricolore bresciano Alberto Cerqui, entrambi MG Motorsport. Dopo aver imposto il ritmo in qualifica, Roberto Colciago (Seat Leon TFSI 2.0 Turbo) domina con straordinaria autorità entrambe le gare valevoli per il quarto round del Campionato Italiano Turismo Endurance. Nell’appuntamento che ha segnato il giro di boa stagionale l’alfiere di Seat Motorsport Italia si riporta in testa alla classifica dell’affascinante serie tricolore ACI-CSAI al termine di due gare dominate e che hanno visto grandi protagonisti anche Piero Necchi e Beppe Gabbiani (BMW M3 E92 4.0 - N Racing) e Andrea Bacci (BMW M3 E92 4.0 Autofficina Rally) sul podio di gara 1 e Nicola Bianchet (BMW M3 E46 3.2 – Duller Motorsport) e Paolo Meloni (BMW M3 E92 4.0 – W&D) su quello di gara 2 con il sammarinese, tra l’altro, al suo miglior risultato stagionale, Successo, invece, del papà Walter Meloni (BMW M3 E46 3.0 – W&D Racing) nella classe 3.0 e di Marco Cefis nella sempre spettacolare classe riservata alle Leon Supercopa.

Vittoria di Marco Cencetti su Norma M20 Honda di classe CN2 nel terzo appuntamento del Campionato Italiano Prototipi. Il fiorentino della Target, partito dalla terza fila ed autore anche del miglior giro in 2’02”670, ha attaccato nella 2^ parte di gara, passando al comando al 9° giro dopo aver ben gestito gomme da bagnato. Secondo il poleman Davide Uboldi su Norma Bmw e terzo il leader del tricolore Raffaele Giammaria su Promec Alfa Romeo. I due si sono prima alternati al comando. Il reggiano Niccolò Nalio  si è aggiudicato gara-2 della Carrera Cup Italia precedendo sotto alla bandiera a scacchi Rino Mastronardi (Petricorse) e Alessandro Balzan (Ebimotors-Centro Porsche Varese). Il pilota dell’Ebimotors-Porsche Haus, dopo aver preso il comando nelle prime battute, ha allungato sugli inseguitori  sfruttando la bagarre alle sue spalle che vedeva protagonisti Monti, subito fuori al primo giro, Sonvico, Zampedri e Rangoni, quest’ultimo quarto al traguardo dopo essere risalito dalla ottava posizione di partenza. In classifica generale Balzan mantiene la leadership precedendo Rangoni di 53 punti.

Nella Superstars Stefano Gabellini doppia oggi la vittoria di ieri precedendo sul traguardo Pierluigi Martini e Kristian Ghedina.