Vettel

Il tracciato ai raggi X PDF Stampa E-mail

L’Autodromo Internazionale del Mugello, diretto da Paolo Poli, fa della sicurezza il suo biglietto da visita: a partire dai box (20, ognuno di 12x12 metri ) capaci di offrire tutto lo spazio necessario per lavorare in tutta tranquillità. In pista sono utilizzati i sistemi più moderni (TV circuito chiuso con 27 telecamere tenute sotto controllo costante, airfence, pneumatici, ampie vie di fuga) ma una funzione determinante è quella svolta dagli addetti alla sicurezza. Gli ufficiali di percorso, punto di riferimento costante per tutto il tracciato, pronti ad intervenire insieme al servizio antincendio, sono la longa manus della direzione gara. Il servizio medico è assicurato da un efficiente staff di rianimatori, specialisti, infermieri professionali e soccorritori, pronti all’intervento in pista o nell’attrezzato centro medico, sempre operativo. Il tracciato si estende per 5245 metri nei dolci declivi delle colline toscane, dove innovazione tecnologica e salvaguardia ambientale sanno convivere. I tre paddock che fanno parte della struttura  hanno rispettivamente una superficie di 26.000 mq (area centrale), 7.000 (area centro medico), 6.500 (area tv compound).
Prenotazione pista
Il contatto di riferimento è Veronica Boni