Vettel

FotoEventi

Segui Mugello Circuit

  • Visita la pagina ufficiale dell'Autodromo su Facebook
  • Resta aggiornato con noi su Twitter
  • Canale Youtube
Al Mugello il gran finale del GT PDF Stampa E-mail

L’autodromo toscano assegnerà in questo week end ben 6 titoli italiani, 5 Trofei e 4 Coppe Nazionali. Quattro le gare in programma, tutte trasmesse in diretta TV su Raisport e AutomotoTV, oltre che in web streaming su www.acisport.it/CIGT.

Nel frattempo si è già al lavoro per la stagione 2018, di cui saranno svelati durante il week end il calendario e le linee guida del regolamento sportivo.

 

Con 32 equipaggi iscritti, sarà l’autodromo del Mugello ad ospitare in questo week end il rush finale del Campionato Italiano Gran Turismo. L’appuntamento sul tracciato toscano si appresta a diventare la degna conclusione di una stagione molto combattuta in tutte le classi che, ad eccezione della GT Cup, non ha ancora assegnato gli allori finali. Durante il week end, inoltre, si parlerà anche della prossima stagione di corse con la presentazione del calendario e delle linee guida del regolamento sportivo  2018.

SUPER GT3: C’è grande attesa per la classe maggiore della serie tricolore dove nell’arco di 17 punti ben quattro  equipaggi possono ancora puntare al titolo italiano. In pole position nella corsa per l’alloro tricolore c’è Stefano Gai (Ferrari 488), che dall’ultimo appuntamento di Vallelunga ha ritrovato Mirko Venturi, ma il portacolori del Black Bull Swiss Racing è tallonato dalle due Lamborghini Huracan di Frassineti-Beretta (Ombra Racing) e di Daniel Zampieri (Antonelli Motorsport), quest’ultimo di nuovo in coppia con Riccardo Agostini. Completa il poker di pretendenti al titolo l’equipaggio Malucelli-Cheever (Ferrari 488-Scuderia Baldini 27) costretto a rincorrere dopo la sfortunata prestazione di gara-2 a Vallelunga.

Tra le novità dell’ultimo appuntamento della stagione c’è il ritorno nella serie tricolore di Marco Mapelli con la Huracan del Petri Corse Motorsport in coppia con Bar Baruch e la conferma del 19enne Kikko Galbiati di nuovo al via con Lorenzo Veglia (Lamborghini Huracan-Antonelli Motorsport). Al Mugello, oltre al Super GT3 PRO, verrà assegnato il titolo Super GT3 ad un passo dalle mani di Comandini-Cerqui (BMW M6 GT3-BMW Team Italia), mentre completano l’elenco iscritti della classe maggiore l’Audi R8 LMS di Treluyer-Ghirelli (Audi Sport Italia), alla ricerca di un ultimo acuto stagionale, le Ferrari 488 di Motoaki Ishikawa (AF Corse) e Niccolò Schirò (Easy Race) e la Lamborghini Huracan di Cassarà-Gentili (Ombra Racing)

GT3: Tenendo conto dei due risultati da scartare, sono solo sei i punti che dividono in testa alla classifica Venerosi-Baccani (Porsche GT3R-Ebimotors) e Nicola Niboli (Ferrari 458 Italia). Al Mugello il pilota dell’MP1 Corse sarà coadiuvato nella corsa al titolo da Stefano Colombo e tutti i pronostici sono ancora aperti. Al via delle due gare toscane ci saranno anche l’Audi R8 LMS di Magnoni-Rangoni (Audi Sport Italia), reduce dalla vittoria di gara-2 a Imola,  e la Ferrari 458 Italia di Marco Magli (Easy Race).

SUPER GT CUP: Si presenta davvero incerta la corsa al titolo nella classe riservata alle Lamborghini Huracan Super Trofeo. Tre equipaggi del Vincenzo Sospiri Racing, Tujula-Vainio, Liang-Ortiz e Cazzaniga-D’Amico,  racchiusi in 11 punti, possono ancora conquistare l’ alloro tricolore, ma il gioco degli scarti che potrebbe favorire l’equipaggio italiano. Al Mugello vengono confermate anche le tre vetture dell’Antonelli Motorsport per Takashi-Basz, Perolini-Romani e per un equipaggio ancora in corso di definizione, mentre Imperiale Racing sarà al via con Bonacini-Pastorelli e Benvenuti-Demarchi. 

GT CUP: Già assegna a Vallelunga il titolo nelle mani di Eugenio Pisani (Porsche 997), le due gare del Mugello saranno una passerella finale per il portacolori del Team Siliprandi, ancora una volta coadiuvato dal fido Walter Palazzo. Alla ricerca di prestazioni di rilievo ci saranno sull’impegnativo saliscendi toscano anche La Mazza-Nicolosi (Porsche 997-Ebimotors) e Leonardo Baccarelli, che ritroverà di nuovo Luigi  Ferrara sulla Ferrari 458 Italia del Caal Racing.

GTS: Da assegnare al Mugello anche la Coppa Nazionale della classe entry level con Sabino De Castro (Porsche Cayman) e Nicola Neri (Porsche Cayman-Kinetic Racing) in corsa per la vittoria finale. Grazie ai 13 punti di vantaggio in classifica i favori del pronostico sono per il portacolori dell’Ebimotors, ma Neri, in coppia con Mauro Pizzola, è reduce dal doppio successo  di Vallelunga e, dunque, tutto può ancora accadere. Al via delle ultime due gare della stagione ci saranno anche la seconda Cayman dell’Ebimotors per Matteo Arrigosi, la Porsche 997 dell’Autorlando per Cerati-Fondi e le due Ginetta G55 di Luca Magnoni e Mark Speakerwas (Nova Race)

 

PROGRAMMA: L’ultimo week end della stagione prenderà il via venerdì con i due turni di prove libere (ore 11.20 e 14.45) mentre le prove ufficiali scatteranno sabato mattina dalle 9.45 alle 11.10. Nel pomeriggio prenderanno il via gara-1 delle classi Super GT3 e GT3 (ore 15.55) e Super GT Cup-GT Cup-GTS (ore 17.05), a cui seguiranno nella giornata di domenica gara-2 delle classi Super GT Cup-GT Cup-GTS (ore 12.35) e delle classi Super GT3 e GT3 (ore 13.55). Tutte le gare saranno della durata di 48 minuti + 1 giro  verranno trasmesse in diretta TV su Raisport (SGT3-GT3) e AutomotoTV-Sky canale 148  (SGT Cup-GT Cup-GTS), oltre che in streaming sul sito www.acisport.it/CIGT.