Vettel

FotoEventi

Segui Mugello Circuit

  • Visita la pagina ufficiale dell'Autodromo su Facebook
  • Resta aggiornato con noi su Twitter
  • Canale Youtube
Notizie flash
Spettacolo per il 2^ round della Coppa Italia PDF Stampa E-mail

Adesione record con sostanzialmente 400 piloti al via dei Trofei Approvati FMI nel novero della Coppa Italia: al Mugello il Trofeo Italiano Amatori, Bridgestone Champions Challenge, Dunlop Cup, Yamaha R3 Cup, International Grand Prix regalano 13 gare avvincenti.

La presenza certificata di 400 piloti con lo spettacolo in pista garantito dalle 13 gare in programma. Con un successo a tutto tondo va in archivio al Mugello Circuit il secondo appuntamento stagionale della Coppa Italia, collaudato "contenitore" dei Trofei Approvati FMI, protagonista di un weekend da ricordare anticipando di pochi giorni il Round 5-6 dell'ELF CIV in programma settimana prossima sempre sui saliscendi dell'impianto toscano. Tra il Trofeo Italiano Amatori, Bridgestone Champions Challenge, Dunlop Cup, Yamaha R3 Cup e l'International Grand Prix non sono mancati gli spunti d'interesse sin dalla giornata di sabato.I TROFEI

Trofeo Italiano Amatori

Il secondo round del Trofeo Italiano Amatori non ha tradito le attese. Annoverando complessivamente 200 piloti al via delle rispettive graduatorie di appartenenza, le gare andate in scena nella mattinata di domenica hanno proposto un'alternanza di vincitori. Tra le 600cc, nella "Base" si è imposto da dominatore Massimo Gamba con successi nelle altre classi di Domenico Cecconi (600 Avanzata) e Yuri Menchetti (600 Pro). Passando alle 1000cc, affermazioni di Roberto Cremona (1000 Base), Luca Pavanini (1000 Avanzata) ed in volata di Pierluigi Domenighini nella 1000 Pro.

Bridgestone Champions Challenge

Pronostico sovvertito nel Bridgestone Champions Challenge, nona edizione del Trofeo legato all'attività sportiva Bridgestone promosso da Ideal Gomme Racing. La classe 600 è stata terreno di caccia per la wild card d'eccezione Pedro Javier Castano Illan, Campione CIV Sport 4T (ex-Supersport 300) in carica abitualmente impegnato nell'ELF CIV Supersport, uscito vincitore dal confronto diretto con un abituale protagonista del trofeo come Alessandro Moncigoli e con Jacopo Facco a completare la top-3. L'agguerrita Bridgestone Champions Challenge 1000cc altresì ha visto il dominio di Alessio Terziani, in trionfo con ampio vantaggio rispetto ad Andrea Poggi con un volto noto del motociclismo nazionale ed internazionale del calibro di Sebastiano Zerbo 3° in volata a scapito di Cosimo Diviccaro.

Dunlop Cup

La Dunlop Cup, trofeo organizzato da Motoxracing e EMG Eventi con il patrocinio di Dunlop, ha vissuto al Mugello un "doppio round" dall'elevato tasso di spettacolarità in entrambe le classi al via. La 600cc ha visto nelle due gare i successi di Mattia Cassani, ma soltanto in volata: in Gara 1 per 0"083 e 0"349 rispettivamente su Gabriele Fusco e Marcello Brignoli, nella seconda manche di 0"077 e 0"824 a scapito di Luca Tommasini e dello stesso Fusco. Altrettanto avvincente la Dunlop Cup 1000 con quasi 40 partenti: in Gara 1 affermazione di Andrea Di Giannicola al fotofinish su Guglielmo Tarizzo, bis l'indomani avendo ragione sulla distanza di Marco Marcheluzzo con sempre Tarizzo a completare il podio.

Yamaha R3 Cup

Superato brillantemente l'esordio stagionale di Misano, il monomarca Yamaha R3 Cup promosso ed organizzato da AG Motorsport Italia ha ribadito la validità della propria formula anche al Mugello. In sella alle sportive 300cc di Iwata ben 29 piloti hanno preso parte alla gara che ha proposto un finale al photofinish: da wild card Nicodemo Matturro ha avuto ragione per soli 94 millesimi di Emanuele Tonassi e di 0"104 Luca Bernardi, primo tra gli abituali protagonisti della serie. In questo plotone di piloti in lizza per la vittoria si sono distinti in positivo anche Alessandro Arcangeli (4°) e Giovanni Grianti (5°), con quest'ordine a completare la top-5. Se Michael Girotti si è imposto tra i protagonisti iscritti alla "Senior", nella graduatoria femminile da registrare la prestigiosa vittoria di Roberta Ponziani.

International Grand Prix

 Valori in campo pienamente rispettati nella International Grand Prix, serie riservata alle gloriose 125 e 250cc 2 tempi da competizione promossa dal Moto Club 250 GP. Con la sua Aprilia Jarno Ronzoni ha monopolizzato la scena assicurandosi la vittoria nell'assoluta e tra le 250 GP a precedere Roger Heierli ed il patron del campionato Roberto Marchetti, al ritorno in pista in qualità di wild card. Se tra le 250 SP Lorenzo Linari ha confermato il suo stato di forma, nella 125 GP nuovo successo di Simone Caccamo distanziando Andrea Bergamaschini e Mirco Modesti.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>